Non so se si tratta di appendicite oppure qualcos altro

23 dicembre 2016

Non so se si tratta di appendicite oppure qualcos altro




21 dicembre 2016

Non so se si tratta di appendicite oppure qualcos altro

Salve sono una ragazza di 17 anni da quando sono piccola ogni volta che mi ammalo soffro sempre degli stessi sintomi vomito febbre ogni tanto diarrea e sopratutto dolori e fitte nella parte destra dell addome, accompagnato da fitte alla gamba destra e dietro la schiena. Sono sempre andata in pronto soccorso e all età di 8 anni mi hanno diagnosticato un calcolo nella cestifelle. Due anni fa sono tornata in pronto soccorso con gli stessi sintomi e avevano paura si trattasse di appendicite ma però mi hanno fatto passare tutto con degli antibiotici. Ora sono ritornata a star male con vomito molto spesso di colore verde dolori addominali nella parte destra e alla schiena. Sto aspettando gli esami del sangue e oggi mi hanno fatto un ecografia dell addome superiore la risposta è stata: Fegato regolare per dimensioni, morfologia ed ecostruttura. Colecisti normo-distesa, contiene nota formazione iperecogena con cono d ombra posteriore, di tipo litiasico, di circa 7-8 mm a livello dell' infundibolo. Non si apprezza dilatazione delle vie biliari intra ed extraepatiche. Vena porta pervia, di calibro regolare con flusso epatopeto conservato. Non si apprezzano tumefazioni sospette in sede pancreatica. Milza regolare per dimensioni, morfologia, ed ecostruttura omogenea. Reni bilateralmente in sede, regolari per dimensioni, morfologia ed ecostruttura. Non si osserva dilatazions delle vie escretrici nè immagini riferibili a calcoli. Aorta di calibro e decorso nella norma. Non rilevabili tumefazioni linfonodali in sede lomboaortica. Vescica distesa, simmetricamente espansa, non contiene formazioni aggettanti. In fossa iliaca dx si apprezzano nel contesto dei tessuti molli profondi in prossimità ileo-cecale diverse formazioni linfonodali con dimensioni da pochi mm sino a 11mm×6mm. Utero in sede, regolare per dimensioni e morfologia; echi endometriali di spessore compatibile con la fase del ciclo dichiarata dalla Paziente. Non sono riconoscibili tumefazioni sospette in sede annessiale bilaterale. Non versamento libero addominale. Ecco tutto ciò. Il medico ha detto a mia madre di fare subito una resonanza magnetica all addome per guardare meglio l appendice e tutto il quadro della situazione. Grazie qualcuno potrebbe essermi d aiuto e dirmi di cosa potrebbe trattarsi anche se scritto online è difficile. Ma solo per farmi un idea e stare un po più tranquilla. Perchè il medico mi ha detto che i linfonodi sono abbastanza infiammati e sono preoccupata. Grazie

Risposta del 23 dicembre 2016

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


I linfonodi ingrossati indicano semplicemente che in quella zona vi è una infiammazione. Quindi va eseguito qualche esame per capire meglio quali sono i tessuti infiammati: appendice o mucosa intestinale? Si dà la preferenza gli esami non invasivi, come TAC o risonanza e se questi non sono sufficienti per la diagnosi, si dovrà eseguire una colonscopia. Quindi, nessuna preoccupazione, si troverà la cura giusta.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa