Nuovo trattamento epatite c

18 gennaio 2013

Nuovo trattamento epatite c




17 gennaio 2013

Nuovo trattamento epatite c

Buongiorno.



Vorrei chiedere un gentile parere in merito all'indicazione terapeutica ricevuta per eseguire un ritrattamento di un Epatite C.



L’ indicazione sarebbe quella di ripetere il ciclo terapeutico con interferone e ribavirina (1000 mg) per 48 settimane (utilizzo di eritropoietina se necessario) per il trattamento di un’ Epatite C con genotipo 2a già precedentemente trattata per 24 settimane (ottobre 2011-àmarzo 2012) con Pegasys 180mcgr/sett+ Ribavirina 400mg/3 die ridotta a 800 mg/die dopo un mese di terapia a seguito di responder virologico rapido e concomitante anemizzazione seppur non al di sotto dei valori soglia. (durante il trattamento effetti collaterali irritabilità, spossatezza, secchezza congiuntivale)



Al controllo 4/10/2012: HCV-RNA 365. 712 UI/mL (5, 56 Log) AST 22 ALT 34 ANA/ENA negativi



Ultima ecografia addome sup (21/4/2012 ): reperti di normalità salvo la presenza di Adenomioma della parete colecistica (noto dal 1999: 6mm) ora di 9 mm



FIBROSCAN (22/6/2011 ): 4, 9 KPa (F0-F1)



Al controllo attuale del 18/12/2012 HCV-RNA 1. 093. 933 (6. 03 Log)



Kg 85 anni 45



Buone condizioni generali. Non Ittero. Tiroide palpatoriamente normale. Torace: libero il MV. Fc 68 r. Fegato 1 cm, ancora parenchimatoso. Milza non palpabile



Preciso inoltre che le transaminasi non sono mai uscite dai valori di riferimento dal 1999 ad oggi






Vorrei quindi chiedere una vostra opinione in merito all’ opportunità di effettuare un secondo tentativo terapeutico secondo le medesime modalità del precedente raddoppiando la tempistica visto che mi è stato detto che le linee guida attuali del ministero non prevedono l’ opportunità di impiegare altri farmaci nei confronti del genotipo 2a oppure se ci fossero in vista delle novità in merito a farmaci e terapie che consiglino di attendere per poter aspirare ad una percentuale di successo maggiore.



Vi ringrazio infinitamente per l’ attenzione e spero mi possiate dare un’ indicazione che sicuramente sarà molto preziosa.

Risposta del 18 gennaio 2013

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Non vi sono, per ora novità terapeutiche (se non in fase sperimentale) rispetto all'interferone e alla ribavirina. Le consiglio di seguire i consigli che certamente le sono stati dati da un Centro di Epatologia esperto. Lo scopo è quello di ridurre a zero l'HCV-RNA e mi sembra che lei sia sulla buona strada.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Fegato

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Fegato sotto attacco virale
02 agosto 2020
Notizie e aggiornamenti
Fegato sotto attacco virale
Qual è il tuo rapporto con le bevande alcoliche?
27 luglio 2020
Quiz e test della salute
Qual è il tuo rapporto con le bevande alcoliche?
Giovani e abuso di alcol: a risentirne è il fegato
07 dicembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Giovani e abuso di alcol: a risentirne è il fegato
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa