Occlusione percutanea auricola sinistra

15 novembre 2019

Occlusione percutanea auricola sinistra




30 ottobre 2019

Occlusione percutanea auricola sinistra

Cortesi dottori,
mio padre compirà 77 anni a Gennaio. Lui soffre di IRC importante (creatinina 2. 5-2. 6, clearence 20-25). Dal 2006 ad oggi ha avuto sporadici episodi di fibrillazione atriale extrasistole (4 circa), l'ultimo 2 anni addietro. Ovviamente assume anticoagulante Maggio 2019 oltre ad antipertensivi.
Considerando il quadro generale e la facilità con cui si procura leggeri sanguinamenti in seguito ad urti o sfregamenti un cardiologo ci ha prospettato l'intervento di occlusione percutanea dell'auricola sinistra al fine di "liberarsi" dall'anticoagulante.
Sembrerebbe un intervento con pochi rischi e molti benefici però vorrei chiedere il Vs. illustre parere sulla sua reale convenienza?

Cordialmente


Risposta del 15 novembre 2019

Risposta a cura di:
Dott. ALFIO STUTO


La Occlusione percutanea dell'auricola sinistra è indicata e come lei ha giustamente puntualizzato è un intervento con pochi rischi e molti benefici in un paziente come suo padre.

Dott. Alfio Stuto
Medico Ospedaliero
Specialista in Cardiologia
Specialista in Medicina dello sport
Specialista in Medicina subacquea e iperbarica
Siracusa (SR)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube