Omocisteina alta

31 gennaio 2015

Omocisteina alta




25 gennaio 2015

Omocisteina alta

buona sera,
ho 52 anni e portatrice di stenosi aortica di grado moderato.
inuna serie di esami ematici, causa emicrania ricorrente, hanno riscontrato:
creatinina, triiodotironina libera, tiroxina libera e tireotropina valori nella norma; omocisteina alta: 23, 1 su valore raccomandato <10.
potrebbe essere un qualsivoglia segno di sofferenza o no?
grazie rimango in attesa.

Risposta del 31 gennaio 2015

Risposta a cura di:
Dott. VINCENZO SCRIVANO


Gentile Utente,

molto in generale, l'omocisteina può risultare dannosa per l'endotelio (il "rivestimento interno" dei vasi sanguigni); pertanto, l'iperomocisteinemia è considerata "stato trombofilico", ed andrebbe corretta.

La correzione avviene potenziando le vie metaboliche che la convertono in cisteina, e che come coenzimi usano vitamine del gruppo B ed acido folico. Il potenziamento consiste allora nella somministrazione di questi.

Il deficit di metabolizzazione può essere acquisito, conseguente appunto al deficit vitaminico, o congenito, per mutazione dei geni che codificano gli enzimi. Va da sé che nel primo caso è sufficiente reintegrare le riserve vitaminiche perse, mentre nel secondo la terapia dovrebbe essere seguita vita natural durante. E' quindi opportuno eseguire la ricerca delle mutazioni genetiche e, in caso di positività, estenderla eventualmente ai discendenti.

In assenza di danni organici, la condizione, una volta scoperta, può venire tranquillamene controllata farmacologicamente.

Cordialità

Dott. Vincenzo Scrivano
Medicina Territoriale
Specialista in Chirurgia vascolare, angiologia

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube