Panico

27 marzo 2006

Panico




24 marzo 2006

Panico

Da qualche tempo soffro di attacchi di panico, paure infondate e il cuore che batte all'impazzata. Ultimamente avverto dei forti dolori al braccio sinistro, una forte sensazione di congelamento a tutto l'arto. L'ultima volta sono andato a letto prima del solito sperando che col sonno ciò si calmasse. Infatti così è stato. La mattina seguente non avevo più quel dolore però, nonostante mi fossi riposato a modo, il risveglio è stato veramente disastroso. Per tre ore ho avuto difficoltà a ripredermi mentre stavo veramente male, ero in uno stato decisamente confusionale. Poi, per fortuna mi sono ripreso. Cosa può essere successo? Avrò ancora simili esperienze? Grato per il Vs. aiuto colgo l'occasione per porgerVi cordiali saluti.

Risposta del 27 marzo 2006

Risposta a cura di:
Dott. TONINO GRASSO


Le consiglio di chiedere aiuto ad uno psichiatra, in quanto sono disponibili, oggi, delle buone strategie terapeutiche anche farmacologiche per i disturbi di cui lei soffre.

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)

Risposta del 27 marzo 2006

Risposta a cura di:
Dott. ALBERTO MOSCHINI


In questi casi bisogna sempre indagare la tiroide, perchè una sua alterazione, può provocare questi sintomi. La presenza di una infiammazione cronica, attiva, subclinica, determina anche un disequilibrio nell’asse HPA, Hypothalamic Pituitary Adrenal axis nelle sue funzioni, la PNEI, psiconeuroendocrinoimmunologia, che va indagato e corretto.

Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
MASSA (MS)

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube