Patina e tagli sulla lingua

18 marzo 2013

Patina e tagli sulla lingua




14 marzo 2013

Patina e tagli sulla lingua

salve, è da natale 2012 che ho la lingua che si riempie di tagli, a volte ha una brutta patina bianca che da sola diminuisce per poi tornare, l'otorino ha diagnosticato lingua a carta geografica associata a patinosi da stafilo albo. fatto tampone per ricerca streptococco di gruppo a, risultato negativo. il gastroenterologo diagnosticato stomatopirosi da glossite e mi ha fatto fare dosaggio vit. 12, acido folico, zinco sierologia per celiachia, ana, asma, ama, alt ast, ggt, fa, tutto a posto. mi ha dato gelcair per 3volte al di. il giorno 7 marzo ho avuto influenza intestinale e per 3 giorni la mia lingua con la sua patina bianca è peggiorata, poi prendendo il normix e i fermenti lattici la patina è quasi sparita ma i tagli rimangono profondi. il 13 marzo sono tornata dal gastroenterologo per fargli vedere esami e mi ha detto di prendere per 10 giorni lactoflorene, fermarmi per 20 giorni e ripetere il tutto per 3 mesi dopodichè mi vuole rivedere. io per calmare un pò il fastidio stò facendo degli spray all'aloe ma non credo che bastino, cosa devo fare? da chi devo andare? devo preoccuparmi? da bambina a voltre mi capitava ma non mi è mai durato così tanto. non sono molto amante di frutta e verdura e prima di fare gli esami il mio medico curante mi aveva già prescritto vitamine del gruppo b, possono aver influenzato i risultati degli esami fatti dopo? il gastroenterologo ha detto di no. resto in attesa di risposta e la saluto. m. Grazia

Risposta del 18 marzo 2013

Risposta a cura di:
Dott. DIEGO RUFFONI


Gentile utente, “da chi devo andare? “ il gastroenterologo e l’otorino si occupano in forma generale anche della lingua, ma l’esperto specialista della lingua è l’odontoiatra che si occupa di patologia orale.
Dott. Ruffoni Diego

Dott. Diego Ruffoni
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Universitario
Odontoiatra
Specialista in Odontoiatria
Mozzo (BG)
Risposta del 18 marzo 2013

Risposta a cura di:
Dott. EMILIO NOLÈ


gentile utente
il quadro che lei descrive sembra attribuibile ad una variante del dorso linguale che prende il nome di lingua fissurata. non è una patologia per cui non necessita di terapia, se non una igiene particolare. è chiaro che la presenza di questi profondi solchi giustifica l'aspetto biancastro della lingua poichè vi è un maggiore ristagno di cibo sotto forma di una patina biancastra. in qualche caso è possibile che si manifesti una infezione micotica che da lo stesso aspetto alla lingua, in questo caso bisogna usare dei farmaci specifici per via topica. se vuole una risposta esaustiva si rivolga ad un patologo orale.
emilio nolè
patologia ed oncologia orale

Dott. Emilio Nole
Specialista attività privata
Ricercatore
Universitario
Odontoiatra
Specialista in Odontoiatria
TORINO (TO)

Ultime risposte di Bocca e denti

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa