Pene

19 aprile 2007

Pene




16 aprile 2007

Pene

Salve, ho 28 anni. Premetto che in passato ho "sofferto" di mollusco contagioso tra l'ombelico ed il pene (asportati "chirurgicamente") e che in concomitanza con la partner, ho preso degli antibiotici per una gardnerella. Inoltre, soffro di emorroidi. Detto questo, da qualche tempo ho notato delle piccole verruche biancastre (due) di circa 1 mm di diametro sul corpo del pene e una colorazione rosa-biancastro-grigiastra del glande. Dal medico di famiglia ho appena analizzato l'urina che a detta di costui contiene pochi globuli rossi ed un batterio che non ha dato esiti preoccupanti dopo coltura. Non ho dolori nè bruciori, ma qualche volta una sensazione di puntura. Ho anche qualche dolore all'inguine ed alla coscia. Pensate che queste verruche, molto lente e stabili nella loro crescita, siano qualcosa di contagioso (condilomi) oppure che siano semplici papule perlacee? Grazie.

Risposta del 19 aprile 2007

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Caro lettore,
purtroppo in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è difficile, attraverso una e-mail, capire quale sia realmente il problema. Queste formazioni sono comparse da poco? La ragazza non presenta simili " Verruche ". Comunque, a questo punto, se devo darle un consiglio, consulti un esperto andrologo.
Un cordaile saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Salute maschile

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa