Pensieri cattivi

03 settembre 2005

Pensieri cattivi




30 agosto 2005

Pensieri cattivi

ho 30 anni, vivo da sola da 5, da un pò di tempo ho dei pensieri assurdi, del tipo di fare del male a persone sia che conosco che non, pensieri di morte del tipo buttarmi dal balcone, dal ponte non che io volessi davvero farlo allora perchè ci penso? Devo dire che mi preoccupano questi pensieri ho paura che a forza di pensare queste cose le possa fare davvero e quindi vivo anche delle sensazioni strane e una certa angoscia. Poi anche quando non ci penso, ripenso a ciò che sono riuscita a pensare e mi faccio mille paranoie e quando ad esempio sono sopra al balcone ripenso che ho pensato di buttarmi giù e quindi ho un senso di angoscia e mi colpevolizzo del fatto che ho pensato ciò perchè secondo me non è normale pensare queste cose strane. Sono molto sensibile infatti anche quando ho letto le risposte degli altri avevo paura di avere quelle malattie, e quando ascolto alla tv le tragedie del tipo di omicidi o suicidi, penso se lo hanno fatto loro potrei farlo anche io, alimentato tutto ciò dal fatto che ho avuto certi strani pensieri, tipo scene da film. Tutto ciò potrebbe sembrare assurdo e un discorso da matti, io non lo sono, lavoro, ho un ragazzo che mi vuole bene allora perchè questi pensieri strani? Lei cosa mi consiglia per dimenticare questo periodo, perchè nei momenti di ozio non faccio altro che ripensare a ciò che ho pensato è come se non avessi altre cose a cui pensare e a volte mi chiedo ma prima a che pensavo? ? E'come se non mi rendessi conto poi della gravità delle cose che penso, ma poi quando ci rifletto su dico io non voglio morire anzi voglio essere felice e non voglio fare male a nessuno, ma questi pensieri mi vengono così dal nulla, che posso fare? Lei che mi consiglia? sto impazzendo? Grazie per la risposta e mi scuso per il ripetersi di alcune parole.

Risposta del 03 settembre 2005

Risposta a cura di:
Dott. MARCO SCALI


la sua paura è dovuta al fatto che pensieri improvvisamente le si affollano nella mente e per quanti sforzi faccia per scacciarli non si allontanano; lo stato di demoralizzazione secondario è legato all'assurdità dei pensieri ed al fatto che non riesca ad allontanarli.
tale stato è una precisa malattia che può essere curata sia con terapia farmacologica che con psicoterapia meglio se associati tra loro.
la sua paura di impazzire altro non è che un sintomo della malattia e scomparirà con questa.

Dott. Marco Scali
Medico Ospedaliero
Specialista in Psichiatria
CIVITANOVA MARCHE (MC)



Ultime risposte di Mente e cervello

Tags:


...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Ciclo mestruale: sbalzi di umore e ansia i sintomi più comuni
Mente e cervello
01 dicembre 2022
Notizie e aggiornamenti
Ciclo mestruale: sbalzi di umore e ansia i sintomi più comuni
Alzheimer: un ciclamino per sostenere la ricerca
Mente e cervello
30 novembre 2022
Notizie e aggiornamenti
Alzheimer: un ciclamino per sostenere la ricerca
Dormire poco aumenta il rischio di malattie croniche
Mente e cervello
29 novembre 2022
Notizie e aggiornamenti
Dormire poco aumenta il rischio di malattie croniche
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa