Penso di avere qualcosa al cuore

13 marzo 2015

Penso di avere qualcosa al cuore




06 marzo 2015

Penso di avere qualcosa al cuore

Salve a tutti, vi espongo il mio problema e vi chiedo scusa se magari sarò un po'lungo, da maggio dell'anno scorso soffro di reflusso gastro esofageo, diagnosticato con gastroscopia, da allora vado avanti a prendere gastro protettori, inizialmente da 40 mg, esomepranzolo, poi 20, poi ad ora ancora ciclo da 40mg, pantopranzolo, e ancora da 20, premetto che da quando ho iniziato non ho mai smesso di prenderli, nonostante a parere mio non mi hanno portato benefici. Il vero problema che mi preoccupa è che dal quel giorno ho iniziato ad avere fitte al petto, sempre più frequenti, che mi hanno portato innumerevoli volte al pronto soccorso con esiti negativi sempre esami ed ecg negativi, a fare 3 visite cardiologiche, 1 consigliata dal mio medico e le altre fatte da me perché non convinto di non avere niente, e comunque tutte negative senza nessuna prescrizione, 2 ecg da sforzo su tapirulan, negative, una richiesta da me al mio medico, tipo supplica, e l'altra fatta dal medico sportivo x avere l'idoneità che poi non ho sfruttato per fare sport. anche queste visite negative, il consiglio del medico era di fare sport, perché non avendolo mai fatto avevo scarsa resistenza fisica allo sforzo, ma tutto a posto per il resto, e infine 2 ecocolordoppler, risultati assolutamente normali, detto ho iniziato ad avere altri sintomi che il mio medico ha attribuito al l'Ansia dato che ho pure avuto qualche attacco di panico, e mi ha mandato dallo psicologo al quale racconto i miei sintomi, i miei dolori muscolari il fatto che sono sempre teso, i tremolii, e il mio continuo dolore misto fastidio al petto sul quale mi concentro all'Ansia, dato la negatività dei miei esami, ho fatto pure una visita neurologica negativa e soffro di allergie, da quest'anno, prima mai, che curo con immunoterapia specifica, e ho pure il setto nasale deviato. nonostante tutto io avverto sempre questi dolori al petto, a volte quando faccio sforzi non li sento o così mi sembra, mentre a volte quando faccio sforzi li sento, lo stesso capita a riposo, la mia domanda è: davvero non è il cuore? ?? e se fosse Angina gli esami fatti avrebbero dovuto trovarla? ?? e se gli esami da me fatti sono negativi entro che arco di tempo più o meno potrebbe lo stesso svilupparsi complicanze cardiache? ?? ? premetto che ho corretto la mia alimentazione integrando molta frutta e verdura e insalate, ma non trovo miglioramenti, anzi ho avuto un calo ponderale di 11 chili in meno di un anno e io sono magro, 1. 80 x 60 chili ora, prima ero 70, anche se mangiavo pesante e bevevo, anche il mio gastroenterolo mi fa che è tanto, x questo mi ha ripontenziato la cura. grazie per qualsiesi vostra risposta e scusate il disturbo

Risposta del 13 marzo 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Non C'è nessun disturbo. Siamo qui, per rispondere ai quesiti che ci ponete. Le sarei tanto grato se smettesse subito di pensare al cuore. Lei non è cardiopatico e non C'è alcun motivo per pensare che possa diventarlo. Tutti gli esami lo confermano. Il fastidio che sente al petto potrebbe essere correlato al reflusso (non sempre le terapie a questo proposito sono definitive e talvolta vanno potenziate ), ma provi a prendere in considerazione se non provengano, invece, dalle strutture della parete del torace, compresi i nervi intercostali e le giunture tra sterno e coste.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube