Peritonite stercorale da perforazione dell'ansa ileale

23 settembre 2015

Peritonite stercorale da perforazione dell'ansa ileale




18 settembre 2015

Peritonite stercorale da perforazione dell'ansa ileale

salve due giorni dopo un taglio cesareo sona stata operata d'urgenza per una peritonite stercorale da perforazione dell'ansa ileale causata dal cesareo, mi anno fatto un taglio verticale di circa 20 cm partendo da 10 cm sopra l'ombelico e uno orizzontale di circa 11 cm nel fianco destro per la sacca che ho portato per circa 6 mesi. dopo una settimana di rianimazione in coma per un'infezione gravissima sono stata in chirurgia d'urgenza per altri 20 giorni sei mesi dopo mi anno tolto la sacca. al momento della mia dimissione (dopo aver tolto la sacca) il chirurgo che mi ha salvata e che mi ha operato in entrambi i casi mi ha sconsigliato future gravidanze, ora io vi chiedo per favore di spiegarmi i motivi e i rischi per la mia salute di una probabile gravidanza anche perché al momento della chiusura dell'intestino cioè 6 mesi dopo anno riscontrato che cerano aderenze.
grazie mille
Stefania Sordillo

Risposta del 23 settembre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Il chirurgo probabilmente ritiene che il suo utero, dopo un cesareo e dopo una peritonite molto grave, con formazione di aderenze, potrebbe avere difficoltà ad aumentare di volume. Ma il parere definitivo lo può dare solo il suo ginecologo.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:


Ultimi articoli
Un batterio per amico
21 febbraio 2020
Quiz e test della salute
Un batterio per amico
Emorroidi
16 gennaio 2020
Patologie mediche
Emorroidi
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube