Petto

09 marzo 2015

Petto




04 marzo 2015

Petto

Scrivo sempre qui, è rassicurante!ieri notte intorno alle2. 00mi sono alzata con un fortissimo dolore al petto accompagnato da sudore e sensazione di morire, paura!sono caduta a terra cosciente, ma è arrivato il118. La press era120/80 al pr. Sc mi hanno fatto un elettroc trovato agitato, esami regolari, plasil, 10ggdi xanax e buscopan tutto per vena. Ne sono uscita storditissima, hobdormiro un gg intero. Ma oggi ho ancora un forte dolore, che cm sempre diventa retrosternale, al mento, nausea. . . Mi ossessiona il fatto che possa essere un infarto e che nn abbiano capito. Il mio medico di base mi ha prescritta una gastrosc e nell'attesa 2cletus 20mg matt e2sera. Credo di fondo che sia sbagliata tutta la cura, non è possibile avere sti dolori!sto troppo male!e se veramente ci fosse dietro altro?tumore o infarto nn capito?non so cisa pensare. . . Mi dia un consiglio

Risposta del 09 marzo 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Non credo proprio che si possa trattare di Infarto non capìto, perché al P. S, oltre all'elettrocardiogramma, eseguono anche gli enzimi cardiaci e anche questi erano normali. Il suo medico pensa a dolori da reflusso e le ha dato una cura per questa situazione: aspettiamo i risultati. Abbandoni anche l'idea del tumore.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino




Vedi anche:
Ultimi articoli
Colite ulcerosa
14 aprile 2020
Patologie mediche
Colite ulcerosa
Un batterio per amico
21 febbraio 2020
Quiz e test della salute
Un batterio per amico
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube