Poblemi gastrointestinali

21 febbraio 2017

Poblemi gastrointestinali




20 febbraio 2017

Poblemi gastrointestinali

Da circa due anni, dopo aver avuto un ulcera, soffro di dolori addominali. Ho fatto molti esami gastroscopia, eco addominale, esami del sangue, esami delle urine, uroflussometria, helicobacter. Tutto negativo. Appena vado a dormire, dopo qualche ora ecco che arriva quella pulsazione addominale nella parte centrale alta sotto il seno. Ho la pancia molto gonfia, qualsiasi cosa mangi. Quando mi alzo va un pochino meglio, a volte scompare, a volte dura tutto il giorno. L'unica pastiglia che a volte è in grado di calmare queste "pulsazioni" è il Colinox. Ciò che mi sconforta oppure mi rincuora, è che non ho mai avuto nessun sintomo che si avvicini alla sindrome del colon irritabile. L'unica cosa che sento da tre anni a questa parte sono queste strane pulsazioni addominali (nulla a che vedere con l'aorta addominale, mi hanno controllato anche quello) a volte ci sono a volte no, indipendentemente da quello che mangio. Leggendo i sintomi della sindrome da colon irritabile vedo che come prima cosa si parla di dolori addominali che si attenuano con la defecazione, e questo con me non ha nulla a che vedere, perché non si attenuano ne prima ne dopo. Diarrea praticamente mai. Sono molto regolare al mattino. Gonfiore quello sì. Mai trovato sangue nelle feci. Il mio attuale gastroenterologo dice che secondo lui non sono problemi legati allo stomaco, perché l'ulcera (della quale non hanno saputo capirne l'insorgenza) è perfettamente guarita. Mi ha fatto fare l'esame della calprotectina, risultato 98. Il mio gastroenterologo dice che secondo lui è il caso di fare una colonscopia perché è indice di infiammazione. Ormai prenotata per lunedì prossimo. La preoccupazione sia per l'esame che per gli esiti è forte al momento. Fino ad ora nessuno me l'aveva consigliata, data la mia età e la mia regolarità nell'andare in bagno. Forse la colonscopia non è necessaria o forse sì. . Ecco su questo ho avuto pareri discordanti e la cosa non mi lascia indifferente. Grazie mille

Risposta del 21 febbraio 2017

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Non stia in ansia. La colonscopia verrà tollerata molto bene, perchè oggi utilizziamo dei sedativi che non fanno sentire quasi nulla. L' esame sarà molto utile per eliminare definitivamente quel dubbio che ci possa essere una infiammazione. Nulla di più.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa