Polipo duodeno

21 aprile 2019

Polipo duodeno





17 aprile 2019

Polipo duodeno

Alla fine del 2015 nel corso di una gastroscopia periodica per problemi di reflusso mi è stato diagnosticato un polipo di almeno 3 centimetri a valle della papilla di Vater. Sottoposto a mucosectomia. Risultato istologico : adenoma tubolare del duodeno con displasia di basso grado……… La lesione è risultata compresa entro il margine profondo della exeresi. -Giugno 2016 primo controllo : la mucosa del bulbo e della seconda porzione del duodeno appare regolare -4 aprile 2019 secondo controllo ( strumento laterale ): SI individua papilla regolare. Distalmente ad essa si osserva lesione polipoide di circa 8 mm. Conclusioni : polipo duodenale residuo. Si programma polipectomia Non c’è contraddizione tra la diagnosi attuale di “ polipo residuo “ e l ‘istologia del primo intervento “lesione compresa entro il margine profondo della exeresi “ ? E’ lecito ritenere che possa ancora trattarsi di formazione benigna ?

Risposta del 21 aprile 2019

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


E' evidente che questa nuova formazione si è formata dopo l' eliminazione di quella precedente. Potrebbe essere " ex novo ", oppure riformata su un minuscolo, microscopico residuo della precedente. Non si può sapere. E' benigna, verrà eliminata e poi si spera che non ci penserà più

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:


Potrebbe interessarti