Prelievo venoso al braccio

23 ottobre 2014

Prelievo venoso al braccio




18 ottobre 2014

Prelievo venoso al braccio

Mi hanno fatto un prelievo al braccio nel momento stesso del prelievo ho sentito un dolore atroce a tutto l arto il giorno dopo avevo ancora dolore da non poterlo muovere e un ematoma ke ancora tutt ora si espande sono tornata in ambulat. E una dermatologa mi ha liquidata prima chiedendomi se avevo preso aspirina o altri farmaci poi dicendomi ke puo succ. Venerdi in osped ho fatto altri preli. all altro braccio ed andato tutto ok ma hanno visto il danno sull altro braccio e mi hanno messo una pom. Edeven. Cmq mi hanno detto ke non centra niente quello ke mi ha detto la dermatol. Era x parare l errore della collega anche perche le mie vene si trovano benissimo! E in 42 anni non mi è mai, posso chiedere almeno le loro scuse? E mi devo preoccupare x l ematoma che continua a espandersi con altrettanto dolore che non passa? Quanto tempo ci vuole per guarire? Grazie!


Risposta del 23 ottobre 2014

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Può succedere che durante un prelievo esca qualche goccia di sangue. Purtroppo l'ematoma che si forma è un po'doloroso e impiega molto tempo a riassorbirsi completamente. Insista con le pomate. Sì, credo che possa chiedere le loro scuse, ma avrebbero dovute già fargliele.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube