Pressione al capo

22 gennaio 2006

Pressione al capo




17 gennaio 2006

Pressione al capo

Gentilissimi Dottori, mi rivolgo a Voi per cercare una risposta al mio problema. Dal 1996 circa, soffro frequentemente di un disturbo alquanto strano e, a mio parere proccupante. Con irregolarità e senza il benchè minimo preavviso avverto in maniera fulminea e della durata di una frazione di secondo, ma a volte può durare al massimo due secondi, una sensazione di violenta pressione ad una parte ben circoscritta sopra la tempia destra (circa 4 cm sopra la tempia ed internamente). E' un sintomo stranissimo e difficilissimo da tradurre in parole tanto è vero che ho la sensazione che tutti i neurologi a cui ho tentato di spiegare la cosa non abbiano capito. E' un sintomo che potrebbe essere definito con questi aggettivi: improvviso, fulmineo, velocissimo. Non si tratta di un dolore, ma di una "pressione fortissima" è come se qulacosa venisse spinto come una colonnina di mercurio di uno sfigmomanometro e poi improvvisamente tornasse giu'. Ho tanta tanta tanta paura. Ho fatto due risonanze e un'angiorisonanza: tutto negativo. Premetto che questi sintomi si fanno più presenti in prossimità mestruale ed in periodi di stress. Sono un tipo molto ansioso soprattutto quando in ballo c'e' la salute. Aspetto con. . . Ansia la Vostra gentile risposta. Grazie. I miei più cordiali saluti. SILVIA B.

Risposta del 22 gennaio 2006

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI MIGLIACCIO


Gli esami che ha fatto sono oltremodo sufficienti per escludere patologie importanti.
Ha consultato un Centro delle Cefalee?
Cordialmente

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube