Pressione alta

17 febbraio 2006

Pressione alta




12 febbraio 2006

Pressione alta

mia madre di 74 anni soffre da circa 6 mesi di pruriti improvvisi ed esagerati agli arti inferiori e sempre negli ultimi mesi ha la pressione sempre oltre 170 su 100 e' molto magra e affetta tra l'altro da esofago di barret gli esami del sangue sono nella norma a parte l'urinocultura che e' positiva gradirei sapere che tipo di ricerche occorre fare e se il prurito puo' essere legato alla pressione, aggiungom inltre che assume la compressa per la pressione alta dosaggio 50mg ma non ricordo il nome e ultimamente ha sempre molta sete grazie per la gentile disponibilita'

Risposta del 17 febbraio 2006

Risposta a cura di:
Dott.ssa ROBERTA BORRI


Va valutata correttamente la terapia antiipertensiva: anche nell'anziano i valori pressori corretti devono rientrare in range accettabili, per cui consiglierei controllo pressione mattino e pomeriggio per tre giorni e se i valori persistono così alti di rivolgersi immediatamente al curante per aggiustamento della terapia. Molti pruriti originano banalmente dalla secchezza cutanea (la sete spesso significa che manca acqua nel corpo), quindi se non ci sono controindicazioni di altro genere (cardiopatie gravi o problemi renali o epatici, che vanno escluse con ECG e visita cardiologica ed esami del sangue per la funzionalità renale ed epatica) assumere liquidi per bocca (qualsiasi bevanda), almeno 1 litro e mezzo al giorno) e applicazioni di crema emolliente (anche tipo Nivea) sulle zone pruriginose. Cordiali saluti

Dott. Ssa ROBERTA BORRI
Specialista in Geriatria
CIGOGNOLA (PV)

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube