Presunta depressione ex

12 giugno 2012

Presunta depressione ex




09 giugno 2012

Presunta depressione ex

Buonasera, speriamo che mi possiate dare qualche consiglio. ormai un anno fa il mio ragazzo mi ha lasciata dicendo successivamente che non sentiva più nulla per me e che avevamo diversi desideri di vita. io ho sempre desiderato una famiglia lui no. lui ha avuto grossi problemi con la sua famiglia che a causa dell'assenza paterna ha dovuto sostene (problemi di debiti. . . ). non stiamo parlando di un ragazzo ha quasi50anni io 40. siamo stati assieme tre anni. . . Io non me ne ero accorta non conoscevo. Ora rivedendo alcune situazioni vedo in lui depressione che lui nega. vedo la grande stanchezza, il dormire molto, qualche attacco di panico, la testa vuota, l'incapacita di pensare a cosa fare domani, il sentirsi un ergastolano per un trasloco, mancanza di desiderio sessuale, desiderio di stare da solo, tristezza, sentirsi inadatto. mi ha lasciata dicendo solo successivamente che non sentiva nulla per me. . . anche il sentimento nella depressione viene meno. . . io sono stata forse un pericolo. gli ho detto che volevo stare con lui anche senza famiglia perché io l'amore. . . niente. . . . mi ha allontanata. . . . . io cosa devo fare???anche una sua amica crede ci possa essere depressione. . . . come posso pormi??? gli voglio un bene infinito. . . grazie molte

Risposta del 12 giugno 2012

Risposta a cura di:
Dott. EMILIO CASTIGLIONI


Sembra proprio una condizione depressiva relativa alle problematiche esistenziali delle vita di questa persona senza insight e capacità elaborative adeguate.

Utile con l'aiuto di amici, medico di famiglia ed altre figure di riferimento cercare di accompagnarlo nella direzione giusta per essere aiutato da specialisti competenti.

Dott. Emilio Castiglioni
Casa di cura convenzionata
Specialista convenzionato
Specialista in Psichiatria
Milano (MI)
Risposta del 12 giugno 2012

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA LETIZIA PRIMO


gentile signora mi pare abbastanza chiaro che il suo ex fidanzato Depressione o meno non intenda proseguire questa relazione. quando non accettiamo delle scelte di vita altrui cerchiamo di trovare ogni giustificazione che confermi la presenza di insormontabili problemi che affliggono l'amato bene mentre invece generalmente il motivo è lampante riprenda in mano la sua vita sentendosi grata per il pezzetto di strada percorso insieme ma conscia che le strade si sono separate e che lei ha il diritto-dovere di essere accettata ed apprezzata in tutto il suo valore di donna

le auguro ogni bene

Dott. Ssa Maria Letizia Primo
Specialista attività privata
Specialista in Medicina legale
Specialista in Psichiatria
Specialista in Scienza dell'alimentazione
Torino (TO)

Ultime risposte di Mente e cervello

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa