Presunta vulvodinia

03 aprile 2012

Presunta vulvodinia




25 marzo 2012

Presunta vulvodinia

Salve,

è più di un anno che soffro di continue vaginiti: in ogni tampone che faccio dopo aver fatto la cura a base di antibiotici ed ovuli esce sempre un batterio diverso (prima i miceti poi la gardnerella poi lo stafilococco ed infine di nuovo la gardnerella). I miei sintomi sono sempre bruciore soprattutto nell'urinare, secchezza vaginale, dolore nella penetrazione (non riesco ad avere rapporti) prurito, rossore e gonfiore. Inoltre insieme a questi sintomi mi è comparsa l'orticaria all'inizio sul pube e sulle cosce poi sulle braccia e nel corpo, sono andata dal dermatologo e con il cortisone è passata però ora di tanto in tanto torna ad uscire. Ho fatto tutti gli esami possibili per le allergie ma non hanno trovato nulla di strano. L'ultima cura finita pochi giorni fa a base di antibiotico e ovuli ha peggiorato i miei sintomi. Su internet ho letto della vulvodinia, potrebbe essere il mio caso? E' difficile da curare?

Grazie.

Risposta del 03 aprile 2012

Risposta a cura di:
Dott.ssa ERMENEGILDA BELLUCCI SESSA


Gentile Signora Lei non ha una vulvodinia, ma uno squilibrio della flora batterica vaginale e probabilmente anche intestinale, con seria irritazione della mucosa vaginale secondaria anche a tutti i vari prodotti usati. La vulvodinia invece è una condizione di dolore senza nessun segno apparente di patologia. A lungo andare anche trattamenti locali con antimicrobici e disinfettanti potrebbero portare a quadri tipo vulvodinia. Le consiglio di rivolgersi a qualche Collega che possa aiutarla a ripristinare l'equilibrio tra tutti i microrganismi che normalmente vivono in vagina. In attesa della notizia della risoluzione del problema La saluto cordialmente
E. Bellucci Sessa

Dott. Ssa Ermenegilda Bellucci Sessa
Medicina Territoriale
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Napoli (NA)

Ultime risposte di Salute femminile

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa