Prevenzione dopo la mastoplastica additiva

10 aprile 2007

Prevenzione dopo la mastoplastica additiva




04 aprile 2007

Prevenzione dopo la mastoplastica additiva

Ho scelto 4 anni fa di aumentare il mio seno chirurgicamente e ne sono soddisfatta. Ora però che vorrei iniziare ad effettuare dei controlli periodici, per la prevenzione del tumore, mi chiedo che tipo di esami potrei fare visto che con l'ecografia è impossibile vedere oltre le protesi e che la mammografia potrebbe danneggiarle. Grazie

Risposta del 10 aprile 2007

Risposta a cura di:
Dott. EGIDIO RIGGIO


Gentile signora,

lei può effettuare la prevenzione oncologica utilizzando comunque le metodiche di routine.
L'esecuzione dell'ecografia del seno non viene alterata dalla presenza di una protesi in alcun modo e quindi costituisce il primo esame che le consiglio.
La mammografia può essere eseguita a meno che il suo seno non sia molto piccolo e fibrotico poichè la lettura dell'esame è scarsamente utile dal punto di vista radiologico, indipendentemente dalle protesi.
La mammografia, eseguita in centri specializzati, consente una diagnosi radiologica soddisfacente nella maggioranza dei casi sebbene siano presenti protesi di silicone. Ovviamente dovrà segnalare al personale tecnico le protesi e richiedere una maggiore delicatezza nel posizionamento della mammella prima di eseguire l'esame.
In caso di dubbi diagnostici o scarsa significatività dell'esito delle due metodiche citate potrà sottoporsi alla Risonanza magnetica che non mostra alcuna riduzione di efficacia nella diagnostica oncologica e, inoltre, costituisce l'esame migliore per valutare a distanza di tempo lo stato delle protesi.

Dott. Egidio Riggio
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
MILANO (MI)

Ultime risposte di Chirurgia estetica




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa