Problematiche del coma farmacologico

27 novembre 2007

Problematiche del coma farmacologico




23 novembre 2007

Problematiche del coma farmacologico

Vorrei sapere se i macchinari che consentono respirazione ed alimentazione durante il coma indotto possono causare infezioni che si manifestano con febbre alta. Mio fratello di 38 anni e' stato investito, e' arrivato in ospedale apparentemente cosciente, fatta una prima tac si diagnosticava un trauma cranico con lesioni sparse ematoma ed edemi. Son trascorsi 15 giorni gli e stata fatta una tracheotomia 2 giorni fa' poiche il tubo che di ventilazione provocava un infezione, ma la febbre non cala inoltre oggi e' stata aperta una finestra e non e' riuscita secondo i medici non respirava bene. E' possibile che l'infezione provenga da un polmone?E' possibile che quest'infezione sia in qualche modo stata provocata dal tubo precedente?con i tempi ci troviamo o e' gia' in ritardo?rischia ancora?VI PREGO RISPONDETE!!!!!!!!

Risposta del 27 novembre 2007

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI MIGLIACCIO


I pazienti in tali condizioni sono a rischio di infezioni, ma non per il tubo endotracheale in se stesso che comunque continua ad essere inserito nella trachea attraverso la tracheostomia, altrimenti non potrebbe essere garantita la respirazione. Comunque l'eventuale processo infettivo penso che sia egregiamente affrontato dai Sanitari che hanno in cura Suo fratello.

Cordilaità ed auguri

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Mente e cervello




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa