Problemi all'apparato digerente

23 maggio 2014

Problemi all'apparato digerente




20 maggio 2014

Problemi all'apparato digerente

Buongiorno, è da circa un mese (dal 27/04, oggi è il 20/05) che accuso disturbi all'apparato digerente. Lingua urente con patina bianca, palato, labbra, gola, a volte occhi, stomaco che bruciano, bruciore retrosternale. Sensazione di calore e bruciore all'ano con feci scure e verdastre. senso di spossatezza, vertigini, stanchezza, eruttazioni, qualche colpo di tosse, dolori addominali localizzati sotto le costole, più spesso a destra. in più il medico ha visto ieri le tonsille irritate con dei puntini bianchi (e mal di gola). Questi sintomi si sono presentati gradatamente dal 27/04, a partire dalla lingua urente e bianca. Il 21/04 avevo finito un cilco di antibiotici (amoxicillina) a seguito di un impianto dentale. Circa una settimana prima inoltre, mi è stata curata una carie e messa della pasta provvisoria. Dal 25 al 27/04 sono stato in vacanza all'estero modificando l'alimentazione (fritti, pesce, pasti pesanti) e incrementando l'assunzione di alcolici (non abuso però). Ho avuto un rapporto orale con una ragazza a seguito del quale (5 minuti dopo) ho sentito la bocca bruciare. Ho eseguito due esami: tampone linguale con antibiogramma, Negativo e Gastropanel per sospetto riflusso gastroesofageo. I risultati: pepsinogeno I-44. 37;psinogeno II-4. 3;PG I/PG II-10. 32;Gastrina 17 basale-0. 01;Ac. Anti-H. pylori-2. 65. I risultati del test indicano he non vi è infezione da HP, nè gastrite atrofica. Struttura e mucosa stomaco sono normali. Bassi livelli di gastrina 17 possono indicare aumento della secrezione di acido nello stomaco. AL momento prendo- Gadral 3 al giorno, Nolpaza ogni 12 ore. Fermenti lattici, Betotal e frutin 30 min dopo i pasti. Sto cercando di assumere carni bianche, più verdura, meno alcol, bibite gassate, zuccheri, aceto, pepe. Dapprima medico e dentista pensavano ad una reazione all'amoxicillina. Dopo ad un riflusso. Tuttavia accuso sintomi che non sono riconducibili tutti al riflusso. Sono un tipo ansioso e ho sofferto di attacchi d'ansia anche in vacanza. Cosa può essere?

Risposta del 23 maggio 2014

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Come dice lei, i suoi sintomi non sono riconducibili tutti al reflusso, ma quelli a carico della gola, della lingua, del palato, quasi sicuramente sì. Ma per questi, sta già seguendo una terapia corretta. Gli altri disturbi addominali penso siano da attribuire a quella situazione che chiamiamo colon irritabile, che può essere curata solo dal suo medico di famiglia.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:
Ultimi articoli
Colite ulcerosa
14 aprile 2020
Patologie mediche
Colite ulcerosa
Un batterio per amico
21 febbraio 2020
Quiz e test della salute
Un batterio per amico
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube