Problemi di sensibilità

14 giugno 2006

Problemi di sensibilità


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


10 giugno 2006

Problemi di sensibilità

Egr. Dottore, è possibile che nonostante sia presente normalmente il desiderio, non ci siano motivi particolari di stress, etc. si affievolisca la sensibilità sia dei genitali esterni che interni, ( ho 47 anni) al punto che diventa quasi un fastidio, ma soprattutto la frustrazione di non avere più rapporti soddisfacenti? dovrei rivolgermi al ginecologo ma è amico di famiglia per cui vorrei evitare che capisca chissà cosa, secondo me è un problema di tessuti, lei che ne pensa?

Risposta del 14 giugno 2006

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Cara signora,
in questi casi le cause possono essere sì neuroanatomiche ma anche psicologiche e funzionali. Purtroppo senza una attenta raccolta della sua storia clinica ed una valutazione specialistica diretta è difficile darle delle indicazioni diagnostiche e terapeutiche corrette.
Auguri ed un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Sessualità

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa