Problemi di tosse

08 marzo 2012

Problemi di tosse




03 marzo 2012

Problemi di tosse

ho 20 anni. 2 settimane fa mi sono preso il classico virus influenzale che ogni inverno si fa vedere. Gola secca, catarro, e forti colpi di tosse tutto il dì, soprattutto sera e notte. ho preso per 3-4 giorni nimesuline mattina e sera, drosetux alle stesse quantità e 25 gocce di paracodina prima di dormire per alleviare la tosse. tutto sotto consiglio medico. per studio sono però dovuto uscire, opportunamente coperto, ma spostandomi in città in bicicletta. credo di aver preso freddo e per questo o per altro ho subito una ricaduta, quando ancora i sintomi vecchi non mi erano passati. così è 4 giorni che ho la voce alterata e quando deglutisco ho l'impressione di avere qualcosa in gola. ieri il medico mi ha detto che ho la gola infiammata e rovinata per la tosse. mi ha prescritto 3 giorni di trozocina e qualche giorno di aerosol mattina-sera con fluibron e clenil, abbandonando chiaramente ciò che prendevo all'inizio delle 2 settimane. A parte che non amo imbottirmi di farmaci, sono preoccupato per questa tosse e sensazione di corpo estraneo in gola. a mio avviso la mia dottoressa ha fatto una visita un po' affrettata e ho l'impressione che quando mi ha guardato in bocca abbia buttato giusto un occhiatina, ma non sono un medico e non posso sapere se magari a lei quell'occhiatina veloce sia bastata davvero. ora vedrò se questa terapia prescritta farà i suoi effetti, ma mi sono preoccupato perchè mi è comparsa una chiazzetta rossa che sento come irritata a fianco di un dente nell'arcata superiore. è una strisciolina di 1-2 millimetri. controllando in internet ho letto di una certa eritroplachia, che con mal di gola persistente, sensazione di un corpo estraneo in gola e alterazione della voce è indice di tumore alle corde vocali. devo preoccuparmi? cosa potrebbe essere questa chiazzetta rossa? uso da poco uno spazzolino elettrico. può avermi provocato la macchia? non fumo o bevo ma ieri sera dopo l'aerosol ho fumato marijuana, può aver reagito con l'aerosol e causato ciò? o forse gengivite?

Risposta del 08 marzo 2012

Risposta a cura di:
Dott. FRANCESCO GEDDA


Perchè la sua "chiazzetta rossa" possa essere considerata una eritroplachia, dovrebbe persistere per mesi. Inoltre, data la sede, non può essere questa piccola lesione del cavo orale la causa dell'alterazione della voce, della sensazione di corpo estraneo e della Tosse. Se la cura prescritta dalla sua dottoressa non avesse effetti positivi, sarebbe consigliabile - senza fretta - che lei si sottoponesse a visita specialistica otorinolaringoiatrica.

Dott. Francesco Gedda
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Otorinolaringoiatria
Torino (TO)

Ultime risposte di Orecchie naso e gola

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa