Problemi digestivi da mesi

08 ottobre 2014

Problemi digestivi da mesi




05 ottobre 2014

Problemi digestivi da mesi

Buonasera. Sono una ragazza di 26 anni. A 11 anni, in seguito a continua eruttazione, nausea e problemi digestivi, mi fu diagnosticata la presenza di reflusso gastroesofageo, ma i sintomi, peraltro mai invalidanti, si placarono nel giro di qualche mese senza l'ausilio di farmaci, e non si ripresentarono più se non in sporadiche occasioni, e comunque in forma lieve.
Questa estate, in seguito ad una forte emicrania, seguita ad un periodo particolarmente stressante, i disturbi si sono ripresentati. Dopo alcune settimane di dieta (riso in bianco, pane e mele), non ho più avvertito alcun fastidio. Poche settimane più tardi, complice probabilmente un pranzo a base di cibi per me insoliti (pesce condito con aglio e limone), il problema si è riaffacciato, e sebbene a fasi altalenanti, ad oggi non è ancora scomparso.
I sintomi sono: digestione molto lenta, talvolta con lieve senso di nausea, che comunque scompare nel momento in cui lo stomaco comincia a svuotarsi; forte pesantezza di stomaco dopo i pasti, specialmente in seguito all'assunzione di acqua; eruttazione. Continuo a mangiare cibi molto leggeri, non assumo alcolici, non fumo, e non bevo bibite gasate. Ho anche l'abitudine di masticare lentamente e a lungo. Il problmea tuttavia non scompare. Tuttavia non ho mai avvertito dolori, se non talvolta a livello muscolare, né bruciori o acidità.
Dopo quasi tre mesi, e vari consulti medici senza alcun risultato, inizio a preoccuparmi. È possibile che si tratti di semplici sintomi da reflusso, acuiti da una generale situazione di ansia e stress accumulati?

Grazie per l'attenzione.

Risposta del 08 ottobre 2014

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Dalla descrizione dei sintomi sembra che il problema principale sia proprio ( come dice lei ) una difficoltà digestiva, una digestione lenta che talvolta può provocare anche sintomi di reflusso. La sua situazione può essere curata con prodotti cosiddetti procinetici, ma devono essere prescritti dal suo medico.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:


Ultimi articoli
Colite ulcerosa
14 aprile 2020
Patologie mediche
Colite ulcerosa
Un batterio per amico
21 febbraio 2020
Quiz e test della salute
Un batterio per amico
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube