Problemi erettili

16 maggio 2007

Problemi erettili




13 maggio 2007

Problemi erettili

SONO DA ANNI MALATO DI IPERTROFIA PROSTATICA BENIGNA. ALL'INIZIO L'UROLOGO MI AVEVA PRESCRITTO PRADIF 0, 4 MG. E PER QUALCHE ANNO LA CURA HA FUNZIONATO. POI HO RICOMINCIATO AD AVERE I SOLITI PROBLEMI DI MINZIONE E MI SONO NUOVAMENTE RECATO DAL MEDICO CHE, QUESTA VOLTA, HA AGGIUNTO ALLA MEDICINA CHE GIA' PRENDEVO IL PROSCAR 5 MG. ANCHE IN QUESTO CASO LE COSE PER ALCUNI ANNI SONO ANDATE EGREGIAMENTE, FINO A QUANDO NON HO COMINCIATO AD AVERE PROBLEMI NON INERENTI AI MIEI DISTURBI PROSTATICI. IN UN PRIMO TEMPO HO AVUTO DELLE EIACULAZIONI CON SCARSIOSSIMA QUANTITA' DI SPERMA, DI RECENTE HO COMINCIATO AD AVERE GROSSE DIFFICOLTA' DI EREZIONE. DAL MOMENTO CHE DI QUESTI EFFETTI COLLATERALI SI PARLA AMPIAMENTE NEL FOGLIETTO ACCLUSO ALLA CONFEZIONE DI PROSCAR, E' ABBASTANZA EVIDENTE CHE LA CAUSA DEI MIEI PROBLEMI E' APPUNTO IL MEDICINALE. LA DOMANDA A QUESTO PUNTO E' LA SEGUENTE: E' POSSIBILE ABBINARE AL PRADIF UN ALTRO MEDICINALE CHE NON ABBIA GLI STESSI EFFETTI COLLATERALI DEL PROSCAR? GRAZIE

Risposta del 16 maggio 2007

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Caro lettore,
oltre alla terapia a base di finasteride ( Proscar) come da lei assunta, dopo i 60 anni, possono intervenire altre concause : vascolari, ormonali e dismetaboliche che possono determinare i problemi sessuali da lei lamentati e che devono essere attentamente valutate insieme ad un esperto andrologo, prima di modificare qualsiasi terapia.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Salute maschile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube