Problemi gastrointestinali

08 luglio 2017

Problemi gastrointestinali




05 luglio 2017

Problemi gastrointestinali

Salve a tutti gentili dottori. Ragazzo, 22 anni, 183cm x 86kg. Mi reputo una persona abbastanza ansiosa ed apprensiva. 2 anni fa ho effettuato esami di routine quali analisi del sangue, urine, ecoaddome/inguine(Tutti ok). Da un mese ho questi disturbi gastrointestinali, che credo abbiano avuto origine piscologica. Devo dire che durante i periodi di forte stress ho sempre sofferto di problemi del genere, ma gli ho sempre dato poco conto e sono sempre spariti nel girio di poco. È un periodo che vivo la vita con più pesantezza, e il più piccolo dolore mi genera paura ed ansia. Cerco di descrivervi nel dettaglio: Inizialmente ho avvertito questi sintomi, che comunque permangono tutt'ora: Feci poco formate, con evacuazione solo al mattino, accompagnata da molta flatulenza. Urine che nel corso della giornata assumono colorazioni molto chiare, quasi limpide o comunque poco giallastre. Inoltre avverto spesso la sensazione di urinare, quando sono in casa soprattutto. Fastidi diffusi nella parte mediana, tra lombare e dorsale, della schiena, soprattutto sinistra, come un formicolio, che aumentano quando piego il collo in avanti o sono sulla sedia a sdraio* Fastidi addominali, soprattutto nella parte alta, sopra l'ombelico* *Entrambi i fastidi sono veramente molto lievi Eruttazioni frequenti, specie dopo i pasti Meteorismo e flatulenza Questi sintomi mi hanno portato ad un controllo eccessivo dei miei parametri, quali soprattutto il peso; improvvisamente ho anche avvertito una sensazione di inappetenza che mi ha portato a mangiare meno del solito, e quindi a perdere circa 1kg in una settimana. Il mio curante mi ha consigliato Kijimea B. bifidum MIMBb75 Codex capsule, Saccharomyces boulardii 5 miliardi di germi vivi Per adesso(7gg)non hanno sortito granché effetto e quindi vi chiedo, voi cosa ne pensate?(Aggiungo inoltre che cercare i sintomi online non è servito a placare l'ansia, anzi. . )Vi ringrazio per la pazienza

Risposta del 08 luglio 2017

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Ringrazio per questa lunga lettera, la quale, però, fortunatamente non contiene sintomi importanti di malattia, ma descrive lievi disturbi compatibili con quella situazione che chiamiamo colon irritabile. Non che questa situazione sia da trascurare : spesso provoca disturbi che riducono la qualità della vita. Non badi alla consistenza e al colore delle feci : non conta nulla. Deve solo correggere qualche disturbo, possibilmente non con l' aiuto del web, ma del suo medico di famiglia.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa