Problemi prostatici

08 novembre 2016

Problemi prostatici




07 novembre 2016

Problemi prostatici

Salve,
ho sofferto per qualche periodo di problemi prostatici, legati ad urgenza durante la notte di andare in bagno e infiammazione.
Il mio PSA era nella norma, anche se leggermente variato.

Il mio medico specialista mi ha consigliato di assumere Prostamev e Flogmev con antibiotico, per ridurre il sintomo di nicturia e sfiammare la prostata.

I primi giorni non avevo grossi risultati, ma mi aveva detto che sarebbe stato necessario un trattamento continuativo.
Infatti poco dopo i risultati sono arrivati e la sintomatologia del tutto scomparsa e sono stato molto bene.

Dopo quasi un anno con solo una compressa di Prostamev e Flogmev, ho sospeso il trattamento perchè non avevo più sintomi.

Dopo circa 2 anni, i sintomi sono ritornati, anche se molto più leggeri.
Vorrei sapere se conviene riprendere subito il trattamento con Prostamev e Flogmev come avevo fatto e mi ero trovato bene, oppure mi convenga rifare qualche analisi e consultare di nuovo lo specialista.

La ringrazio per la risposta che potrà darmi.

Risposta del 08 novembre 2016

Risposta a cura di:
Dott.ssa ELENA STRADA


Buonasera. Credo che sia utile approfondire con alcuni esami (un'ecografia addominale con volume prostatico e residuo post minzionale ed una uroflussometria con redisuo post minzionale. . Infatti i disturbi descritti potrebbero essere conseguenti al fisiologico incremento del volume prostatico (e non solo ad un'infiammazione ). Inoltre, per la prevenzione del tumore prostatico è opportuno dosare il PSA annualmente.

Dott. Ssa Elena Strada
Medico Ospedaliero
Specialista in Urologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Salute maschile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube