Profilassi con eparina

12 luglio 2014

Profilassi con eparina




11 luglio 2014

Profilassi con eparina

Buongiorno, volevo sapere se è indicata la profilassi con eparina a basso peso molecolare nel caso di una persona anziana con problemi cardiovascolari ed in particolar modo di maggiore coagulabilità del sangue, nel caso in cui questa persona subisca una contusione, cioè una botta, in particolar modo agli arti inferiori, senza frattura, senza necessità di intervento chirurgico, senza applicazione di gesso o tutore, solamente una botta. In questo caso è possibile la formazione di trombi nelle vene profonde e la successiva embolia polmonare anche fatale a causa di una contusione oppure è necesasria una frattura o un intervento chirurgico o l' applicazione di un gesso per rischiare e quindi per eseguire la profilassi con eparina? Grazie.

Risposta del 12 luglio 2014

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Se alla persona era già stata diagnosticata una maggiore coagulabilità del sangue, presumo che le sia stata anche consigliata una terapia anti aggregante. Dovrei disporre di maggiori dettagli.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube