Prostata

02 luglio 2005

Prostata




22 giugno 2005

Prostata

Salve! Alcuni giorni fa, dopo vari esami del PSA (6. 90, 6. 72) e biopsia prostatica, è stato diagnosticato a mio padre un eteroplasia prostatica. L'urologo, dopo aver esaminato ben attentamente la situazione, e non potendo più attuare il trattamento chirurgico, decide di prescrivere la terapia ormonale per un anno: bicalutamide (casodex 150mg ). Secondo voi, questa terapia può produrre dei risultati positivi, margini di guarigione? Ho letto, infatti, che codesta terapia può ridurre o bloccare, del tutto, lo sviluppo di cellule tumorali.

Risposta del 02 luglio 2005

Risposta a cura di:
Dott. MARIO MELIS


La terapia eradicante il tumore prostatico non è certo quella farmacologica, come il suo urologo sa bene.
Essa non da nessun margine di guarigione.
Le terapie radianti possono essere attuate anche in pazienti con controindicazioni all'intervento. . . Bisogna però capire perchè non si può attuare "più" l'intervento chirurgico.

Dott. Mario Melis
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Urologia
CAGLIARI (CA)

Ultime risposte di Salute maschile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube