Prostata

16 dicembre 2005

Prostata




12 dicembre 2005

Prostata

Buongiorno Sono un giovane di 28 anni che da qualche tempo soffre di problemi alla prostata. Sono stato dall'urologo circa un anno fa in seguito a dei bruciori che accusavo quando urinavo, mi visito', mi prescrisse un'ecografia, un tampone uretrale e analisi delle urine. Da questi esami risultò una prostata di dimensioni 33x27x42 e dal tampone dei segni di flogosi e null'altro. Ho assunto i seguenti farmaci ciproxin 750 mg, mictasone supposte, livieto di birra e bustine di jovis. Con questa cura la mia situazione non è cambiata, nel frattempo credo che sia addirittura peggiorata, è da quattro mesi che soffro di prostatorrea diagnosticata da un altro urologo, che con un'altra cura (mictasone, permixon 320 e levoxacin 500) non ha minimamente mutato la mia situazione. Pertanto vi ringrazio per tutti i consigli che vorrete darmi.

Risposta del 16 dicembre 2005

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Se le valutazioni uro- andrologiche sono nella norma molte volte questi disturbi hanno una base funzionale, comportamentale. In questi casi può essere utile modificare il proprio stile di vita, la dieta, fare dello sport, ecc, ecc. Ne parli anche con il suo medico curante. Cordiali saluti.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Salute maschile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube