Prostatite

13 gennaio 2006

Prostatite




10 gennaio 2006

Prostatite

7 mesi fa ho avuto un rapporto anale protetto. Da allora ho avuto dei disturbi più fastidiosi che dolorosi al basso ventre, genitali e a volte sull'inguine. Mi è stata diagnosticata una prostatite, che ho curato con antibiotici e antiinfiammatori. Ora provo ancora dei leggeri fastidi, più o meno nelle stesse zone. Ho anche dei problemi accentuati di eiaculazione precoce. E' possibile che il rapporto passivo abbia scatenato la malattia? Specifico che ho avuto rapporti di quel tipo solo 2 volte e a grande distanza, nella mia vita. Questi disturbi possono avere una influenza sulle possibilità di riproduzione con la mia partner? Lei rischia qualcosa? grazie mille per la risposta.

Risposta del 13 gennaio 2006

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Potrebbe trattarsi di un problema infiammatorio delle vie uro seminali che spiegherebbe anche la disfunzione che lei lamenta all' eiaculazione. Comunque solo una valutazione clinica diretta permetterà di fare una diagnosi precisa e di impostare la terapia più razionale. Cordiali saluti.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Salute maschile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube