Psa in aumento

25 gennaio 2021

Psa in aumento


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


14 gennaio 2021

Psa in aumento

Buonasera, dopo cateterismo in ospedale a luglio ho contratto la klebsiella pneumoniae (sconfitta adesso a gennaio 21). A giugno (pre infezione) avevo un PSA di 0. 7, a fine agosto (con infezione) 0. 88, il 4/12 (sempre con infezione) il valore era 3. 31 (con ratio al 4. 8%), ora ad un mese di distanza ho sconfitto l'infezione ma il PSA è a 3. 2 (con ratio al 5. 6%). Un mese fa (7 dicembre2020) mi ha visitato un urologo, questo l'esito: "ER: prostata 2X, parenchimatosa, limiti netti. Eco office: vescica regolare, non residuo pm, prostata con calcificazioni". Vorrei capire se preoccuparmi per questo innalzamento ( che è rimasto quasi stabile, abbassandosi pochissimo da 3. 31 a 3. 25 in un mese, anche dopo l'antibiotico che ha fatto passare l'infezione) o se può essere normale a causa della passata infezione. Non so inoltre se eseguire un eco trans-rettale (sono in cura con ticagrelor, cardiaspirina, bisoprololo e valsartan in quanto ho avuto un arresto cardiaco a luglio 2020. Il pericolo di emorragie/infezioni mi spaventa) oppure aspettare qualche mese e ripetere l'esame del PSA. Ho 57 anni. Grazie per l'attenzione. Mattia

Risposta del 25 gennaio 2021

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Gentile lettore,

continui a seguire le indicazioni ricevute dal suo urologo di fiducia.

Per noi è impossibile darle una risposta corretta e mirata da questa postazione; purtroppo situazioni cliniche complesse e particolari, come la sua, richiedono sempre un primo passo decisivo e fondamentale, cioè una visita clinica diretta; senza questa noi, da questa angolazione, nulla le possiamo dire di preciso e mirato.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente, quando è possibile, anche una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista attività privata
Specialista in Urologia
Specialista in Andrologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Tumori

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa