Psicopatica ?

19 febbraio 2015

Psicopatica ?




13 febbraio 2015

Psicopatica ?

Gent. Mo dr le sottopongo il caso. Ho un'amicizia da tre anni con una ragazza che scopro avermi detto un cumulo infinito di bugie non richieste. Mente e poi nega di aver parlato. Piange al telefono, mi contatta in continuazione lamentando ansie, paure improvvise, catastrofi e disastri come malattie o altre. Poi d'improvviso è fredda e distaccata. Si chiude nel mutismo e, talvolta, in mia presenza abbassa la testa e sta male. . . come se io l'avessi maltrattata o picchiata. Da questa impressione. Il suo ragazzo mi odia per qlc che lei ha raccontato. I suoi genitori mi amano e vorrebbero che stessimo sempre assieme. Se cerco di allontanarmi sembra in procinto di svenarsi. . . Se le presento una mia amica dice che sta male ma non sa perché; poi, a mia insaputa, contatta questa persona e stinge un'amicizia "segreta". . . a quale scopo? Stringe legami con le persone che fanno parte del mio passato, ragazzi che ho lasciato o mi hanno lasciata. . . perché lo fa? Lei dice che sono casuali. Mi fa sempre i bidoni. Ricorda e distorce il senso di tutte le mie parole, mi accusa di invidie, e poi nega d'aver mai solo pensato cose del genere; mi fa continue pressioni cercando di farmi sentire in colpa; mi dice ogni cinque minuti "ti voglio bene". . . Ed una volta mi ha scritto "ti amo" ma al mio silenzio si è subito corretta dicendo d'aver fatto confusione! Mi chiede in continuazione cosa penso. "Cosa pensi di quella persona? E cosa senti? Ma dentro di te cosa provi? Ma ci pensi?" e questo capita anche per cose scicche come una persona salutata per strada o altro. Il mio livello di stress da quando la conosco ha raggiunto livelli estremi. E' malata o semplicemente perfida? Se provo a parlarle nega tutto e chi le sta accanto mi guarda come se fossi cattiva. . . incomincio a provare un sentimento di odio per il disagio che mi procura. Sn sempre stata una ragazza coraggiosa e con la voglia di sorridere ma da un po' mi sento stanca. . . Vi prego di consigliarmi. Grazie per la Vostra cortesia

Risposta del 19 febbraio 2015

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA LETIZIA PRIMO


gentile paziente si ricordi che gli altri prendono lo spazio che noi gli diamo. Invece di preoccuparsi delle eventuali patologie altrui su cui comunque lei non ha nessuna possibilità di intervenire interrompa questo rapporto in modo definitivo ed al più presto smettendo in questo modo di essere il capro espiatorio di un ambiente malato
buona giornata

Dott. Ssa Maria Letizia Primo
Specialista attività privata
Specialista in Medicina legale
Specialista in Psichiatria
Specialista in Scienza dell'alimentazione
Torino (TO)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube