Radio terapia

31 ottobre 2012

Radio terapia




25 ottobre 2012

Radio terapia

Salve, mia sorella a dei tumori in tutto il corpo (risultati di risonanze /e tac ) non cammina quesi piu` per via del baccino consumato, infatti e ricoverata e deve assolutamente stare sdraiata. Adesso i medici hanno detto che sicome i tumori sono d`apertutto non ce altro che lasciare fare il suo corso. Adesso la mia domanda e`; prima volevano provare comunque la radio terapia (anche se non sapendo il punto di partenza) adesso hanno detto che la dimettono e che se voliamo portarla noi dobbiamo arrangiarsi. Puo il medico rifiutarsi nel cercare comunque di provare la terapia, o e giusto che aiuti in un trasferimanto da ospedale ad ospedale? ci possiamo imporre, premetto che mia sorella ha 47 anni, non si dice; fin che ce vita ce speranza? grazie

Risposta del 31 ottobre 2012

Risposta a cura di:
Dott. GIORGIO REGUZZONI


Se le condizioni della malata stanno peggiorando rapidamente, se la paziente e' costretta a letto, se, come, credo, ha gia' fatto delle terapie in precedenza, la scelta migliore e' quella della terapia palliativa, anche se purtroppo si tratta di una giovane paziente. Per quanto riguarda l'altra questione, nessuno puo' imporre ad un medico di eseguire un trattamento che non condivide, fermo restando il diritto del paziente ( non del parente!) di chiedere di essere dimesso e curato in altra sede o chiedere un secondo parere.

Dott. Giorgio Reguzzoni
Specialista attività privata
Specialista in Oncologia
Busto Arsizio (VA)

Ultime risposte di Tumori

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa