Rapporto non soddisfacente

23 maggio 2006

Rapporto non soddisfacente




18 maggio 2006

Rapporto non soddisfacente

ho 45 anni e da 6 anni prendo famaci per curare il morbo di parkinson. i rapporti sessuali con la mia compagna sono al punto che io non riesco piu a soddisfarla. A volte ho l'eiaculazione quasi immediatamente dopo la penetrazione, mentre a volte l'erezione non dura abbastanza. Vorrei capire se dipende da noi, dalla mia malattia o dai farmaci, perchè questa situazione sta rovinandomi.

Risposta del 23 maggio 2006

Risposta a cura di:
Dott. RENZO BENAGLIA


Gentile Utente,
certamente il Morbo di Parkinson può in una % di paziente determinare una disfunzione erettiva di diverso grado. Tale fenomeno è legato sia direttamente alla patologia che ha una certa ripercussione psicologica che tale disturbo comporta. Per i farmaci francamente girerei la domanda al Neurologo.
Ad ogni modo le consiglio, visto che così giovane, di parlare con un Andrologo al fine di impostare una terapia orale corretta che le ridarà di certo rapporti ottimali con un buon risvolto almeno sul piano psicologico.

Un sincero augurio

Dott. renzo benaglia
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
BERGAMO (BG)

Ultime risposte di Sessualità

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa