Reflusso

13 agosto 2015

Reflusso




09 agosto 2015

Reflusso

Gent. Dott. , l'autunno scorso sono stata da un massaggiatore per problemi di Artrosi. Mi aveva consigliato di assumere tutte le mattine a digiuno il succo di 1/2 limone che buttavo giù con grande fatica. A marzo di quest'anno ho avuto una lieve Influenza durata una settimana che però mi aveva lasciato uno strascico di Tosse secca, raspino in gola con catarro chiaro. Il medico di base diceva che era il tipo di Influenza che c'era in giro a causare quei sintomi. Dopo 2 mesi di questa situazione sonpo stata dall'otorino che aveva diagnosticato il reflusso. (Alla faccia dello strascico influenzale! !!) Terapia: per 15 giorni pantoprazolo da 40 matt. e sera poi proseguire solo al mattino sempre con dose da 40 per 3 mesi. Vado al controllo dopo 2 mesi con esame laringofibroscopico (richiesto dall'otorino) che mi dice di proseguire x 3 mesi con pantoprazolo da 20 poichè il referto portato cita: Segni di MRGE.
Da quando mi è stato diagnosticato il reflusso sto seguendo scrupolosamente quello che mi ha consigliato l'otorino. Masticare molto lentamente, fare i 3 pasti leggeri + 2 spuntini, non mangiare determinati cibi. A giungo ho fatto anche la gastroscopiaa: Esofago regolare per decorso e calibro. Cardias incontinente. Stomaco a pareti elastiche e pliche regpolari. Mucosa antrale ipotrofica. Piloro pervio. Bulbo regolare D 2 con pliche ridotte. Esame istologico: Mucosa gastrica di tipo antro. Gastrite cronica di grado lieve. ll mio problema? Sebbene sono ormai 3 mesi che sto seguendo tutti i consigli del'otorino, sebbene seguo la terapia indicata mi domando come mai seppur in forma ridotta il raspino persiste. Il medico di base (? ?? ?) ha detto che c'è di peggio di un raspino. (? ?) Ieri sera a cena ho mangiato 2 pesche e un pacchetto di crakers. Stanotte mi sono svegliata con una Tosse! E se provassi a sostituire il pantoprazolo da 20 con Zantac da 150? Ultima domanda, ma quanto ci vuole per guarire dal reflusso? Forse quel succo di limone a digiuno ha avuto un peso?

Risposta del 13 agosto 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Alcuna volte è difficile far regredire quei sintomi collaterali del reflusso, costituiti da irritazione alla gola e la Tosse, perchè in questi caso sono sufficienti minime quantità di acido che refluisce e non è possibile (nè opportuno) ridurre a zero la produzione di acido gastrico. Inoltre, spesso il materiale che refluisce non è costituito solo da acido, ma anche da bile, anch'essa irritante. Per scoprire questa eventualità bisognerebbe eseguire un esame che si chiama impedenzometria. In ogni caso, la terapia corretta per queste situazioni consiste in un ciclo di almeno due mesi (o più) con doppia dose di inibitorie di pompa, cosa che lei mi pare non abbia ancora fatto. Inoltre, è utile aggiungere anche altri prodotti antiacidi, specie quelli a base di alginato.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:


Ultimi articoli
Rettorragia
26 novembre 2019
Sintomi
Rettorragia
Disbiosi intestinale: come si cura
22 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Disbiosi intestinale: come si cura
Cos’è la disbiosi intestinale
15 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Cos’è la disbiosi intestinale
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube