Reflusso gastrico

04 settembre 2012

Reflusso gastrico




29 agosto 2012

Reflusso gastrico

Ho l'alitosi da molti anni, sono stato da alcuni otorini che mi hanno detto che ho le tonsille criptiche ma che non devo operarmi perchè non sono infiammate.
Mi è stato detto di fare la gastroscopia, poichè mi hanno rilevato la laringite posteriore da reflusso.
Mi era stato raccomandato di digiunare il giorno prima della gastroscopia, e cosi ho fatto, l'ultimo pasto l'ho consumato a pranzo, la sera ho digiunato e la mattina seguente ho fatto la gastroscopia, e nonostante il digiuno, c'era ancora del cibo che non ha permesso di vedere la valvola, eppure il giorno prima a pranzo non avevo mangiato pesante, solo la pasta e il pollo (alimento un pò grasso).
Il medico ha escluso la presenza dell'esofagite, però poi ha detto che c'è la possibilità che abbia il reflusso.

Ecco il referto:

Referto: Esame condotto fino alla seconda porzione duodenale. Esofago regolare, cardias incontinente. Fondo gastrico con presenza di alimenti che rendono difficile la visione. Mucosa gastrica iperemica in sede antrale, si eseguono biopsie e ricerca HP. Presenza di reflusso biliare. Piloro regolare. Bulbo e II duodeno regolari.

Conclusioni: Incontinenza cardiale, reflusso biliare.

Ecco la biopsia:

DIAGNOSI
Gastrite cronica superficiale con congestione del corion

C'è da dire che in gola mi ritrovo spesso del muco, ma non riguarda il naso, poichè ho fatto la fibroscopia ed era tutto a posto. Tale muco mi è stato detto che proviene dalla mucosa gastrica attraverso il reflusso.

Avrei alcune domande:

1. questo muco che mi ritrovo potrebbe fuoriuscire dalle tonsille criptiche? Oppure proviene certamente dalla mucosa gastrica?
2. eseguirò la terapia per la gastrite che l'otorino mi ha dato (pantorc e gaviscon per due mesi), ma la terapia farmacologica è necessaria? Oppure basta soltanto evitare cibi acidi e gassati?
3. la gastrite cronica non curata, e il consumo di alimenti acidi, cioccolato e bibite gassate, può recarmi problemi di salute?

Risposta del 04 settembre 2012

Risposta a cura di:
Dott. MAURIZIO QUATRINI


Da quanto mi riporta, credo si tratti di Incontinenza cardiale lieve con ritardo di svuotamento gastrico. Da trattare per ora con soli procinetici e attenzioni alimentari. . . . . Quelli che la interessano non sono i piu' indicati. Rimanderei l'uso di altri farmaci + importanti come suggerito dallo specialista ORLall'eventuale comparsa di effettivi sintomi da reflusso.
Se riesce, si faccia dare anche l'esito della ricerca di Helicobacter pylori, da trattare se positivo.
Il muco e forse l'alitosi potrebbe derivare piu' facilmente dalla tonsille criptiche che trattengono materiale di sfaladamento cellulare che misto a saliva costituisce il muco che lamenta.
MQ

Dott. Maurizio Quatrini
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Medicina interna
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa