Reflusso gastrico

22 settembre 2015

Reflusso gastrico




15 settembre 2015

Reflusso gastrico

A 50 anni in seguito ad intubazione per infezione da meningococco C ho avuto conseguenze di calo di voce e su consiglio del laringoiatra ho eseguito gastroscopia con esito di Ernia iatale da scivolamento, il resto tutto nella norma.
Da allora prendo di frequente esomeprazolo 20/die, da due anni per IRC lieve ramipril 15 mg/die
Da qualche mese visto il persistere di fastidio allo stomaco appena si svuota dalla digestione ho ripetuto ga gastroscopia, confermando l'Ernia iatale, all'inizio dello stomaco: lingua mucosa che risale prossimalmente di alcuni mm dubbia per short Barret, parte centrale stomaco: micropolipi gastrici di aspetto ghiandolare cistico.
Le biopsie (4 frammenti) confermano per la mucosa sede di flogosi cronica di grado lieve e di focale iperplasia ghiandolare.
Il mio medico mi ha detto che non c'è nulla e non servono neppure controlli in futuro, ma di continuare col gastroprotettore; io non sono molto d'accordo sul fatto che non devo fare controlli in futuro.
Gradirei sentire il suo parere.
Nel ringraziarla anticipatamente porgo i migliori saluti
Gian Luigi Migliavacca

Risposta del 22 settembre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Sono parzialmente d'accordo con il suo medico: la terapia va proseguita perchè quell''iniziale Barrett non deve aumentare, ma, se possibile, sparire. Sicuramente, in futuro, un controllo lo dovrà fare.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:


Ultimi articoli
Rettorragia
26 novembre 2019
Sintomi
Rettorragia
Disbiosi intestinale: come si cura
22 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Disbiosi intestinale: come si cura
Cos’è la disbiosi intestinale
15 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Cos’è la disbiosi intestinale
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube