Reflusso gastroesofageo e vertigini!!!

30 luglio 2012

Reflusso gastroesofageo e vertigini!!!




25 luglio 2012

Reflusso gastroesofageo e vertigini!!!

Salve dottore. Tutto iniziò 6 anni fa con una forte vertigine, un attacco di panico e mal di stomaco. Da lì ad oggi tutta una serie di accertamenti. Ecg, ecografia cardiaca, enzimi cardiaci nella norma. Risonanza magnetica del tratto cervicale e lombare con verticalizzazione dle tratto cervicale con artrosi e discopatia a avanzata sulla fascia dell'osso sacro. Gastroscopia con reflusso di grado B, esofagite e cardias beante. Analisi del sangue tutte ok tranne una piccola anemia emoglobina 11, 6 e ferritina 5. La terapia che seguo per il reflusso è pantoprazolo da 40 mattina e sera, peridon 20 prima dei pasti e gaviscon dopo i pasti (2 cucchiai). Tutto questo da 4 anni ma senza NESSUN risultato. Ho provato anche motilex, motilium, levobren, riopan, maloox, omeprazen e lucen ma nioente. I miei sintomi sono tosse, catarro, lingua bianca, perdita dei denti, mal di gola, raucedine, mal di orecchie, dolore toracico e retrosternale, difficoltà respiratoria, asma da reflusso, bocca amara, dolore addominale, vertigini e giramenti di testa che ho sempre per via della cervicale e che si accentuano dopo mangiato, senso di pienezza dopo aver mangiato anche solo 60 grammi di pasta, difficoltà ad eruttare, l'aria mi si blocca nel torace e non mki fa respirare e i gura forte la test, sono sempre debole e stanca, perdo capelli e sono sempre irritabile. Cosa posso fare dottore?sono disperata!Il medico curante mi ha prescritto sertralina 50 ma essenso ansiosa leggo il foglio illustrativo e evedo che può provaocare infarto ed ho avuto paura ad assumerlo. Cosa mi consigli?Questi guramenti di testa mi stanno invalidando!C?è qualcosa che mi faccia eruttare subito?Un saluto e grazie

Risposta del 30 luglio 2012

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Distinguiamo i disturbi correlati al reflusso dalle vertigini. Queste ultime possono essere dovute alle alterazioni della colonna vertebrale e sarebbero di competenza di un fisioterapista. Per gli altri disturbi dovuti al reflusso ( compresa la bocca amara, la raucedine, il dolore retrosternale, la Tosse, il catarro, i disturbi ai denti ) le consiglio di proseguire la stessa terapia antireflusso e di aggiungere ( ma solo con l'approvazione del suo medico !!) della levosulpiride da prendere prima dei due pasti principali.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa