Reflusso si?? reflusso no ???

02 maggio 2012

Reflusso si?? reflusso no ???




28 aprile 2012

Reflusso si?? reflusso no ???

Buongiorno Dottore, vorrei porle il mio caso.

A gennaio visita da un professonista specializzato nelle "nuove" malattie dell'apparato digerente, espongo il mio problema di reflusso diagnosticato da diverse gastroscopie e mi sento rispondere che il mio problema non e' il reflusso, perche' di questa patologia ne soffrono solo gli obesi, i tabagisti e alcolisti (mahh???). Mi fa sospendere omeprazolo e dopo un mese di sospensione mi sottopone a una serie di esami infiniti (esame cellule parietali gastriche, HP nelle feci, gastrinemia ed ecografia intestinale con riferimento all'ultima ansa ileale) tutti risultati perfettamente nella norma. Mi prescrive dapprima il Normast 1 cps/die e costantemente l'assunzione giornaliera di 2 cps curcuma; successivamente mi prescrive 1 cps di Motilium prima dei 3 pasti principali, l'immancabile Curcuma e tanto per gradire 2 cps da 400 mg per 5 gg di Norfloxacina (antibiotico intestinale?). Dato che il problema persiste (trattasi di costante fastidio alla gola) ultimamente mi ha prescritto Entocir 3mg per 7 giorni. . . . Obiettivamente ora mi sento una cavia umana e comincio a nutrire qualche dubbio sulle sue reali competenze.

Sulla base di quanto le ho scritto a quali concluisioni puo' essere giunto per prescrivermi questa sequela di farmaci? Vorrei anche informarla del fatto che in passato non mi sono fatto mancare nulla effettuando 1 ph metria e manometria esofagea (tutte nella norma) e 1 ph impedenzometria (nella norma). Anche qui mi sento rispondere che sono esami costosi e oziosi che possono produrre anche dei falsi negativi. D'accordo ma cavolo allora sono anche molto sfortunato perche' per fare 2 esami di questo tipo e risultare entrambi falsi negativi non crede ???

Mi sono dilungato eccessivamente e spero di esser stato sufficientemente chiaro. La ringrazio se vorra' rispondermi.

Saluti Lorenzo

Risposta del 02 maggio 2012

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Sì, è stato chiaro. In effetti, il disturbo alla gola può dipendere da un reflusso non sufficientemente intenso da essere diagnosticato dalla pH-metria. Ma se l'endoscopista ha fatto diagnosi di reflusso mediante la gastroscopia, vuol dire che il reflusso c'è ! Se è così, sappi che l'infiammazione della gola dovuta al reflusso ( ripeto, se è così) si cura con una dose doppia di inibitore di pompa ( non basta la dose singola ) per almeno 2 mesi o più.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa