Renella

02 luglio 2005

Renella




22 giugno 2005

Renella

Salve, da febbraio soffro di disturbi renali e alle vie urinarie. All'inizio si pensava fosse un'infezione passeggera, poche settimane fa, pero', ho avuto febbre molto alta per 3 gg e bruciori molto forti durante la minzione, senza contare forti dolori all'altezza del rene dx sia davanti sia dietro la schiena. Con un antibiotico specifico sembra che bruciori e febbre siano passati definitivamente, il dolore si è attenuato notevolmente, ma non è sparito del tutto (ora lo sento solo quando inspiro o espiro fortemente, sbadiglio, tossisco o starnutisco). Mi è stata fatta un'ecografia e non c'e' traccia di calcoli. Mi è stato detto che probabilmente si tratta di renella, o la cosidetta "sabbietta" nel rene. La mia domanda è: questa sabbietta come viene eliminata dal rene? Basta bere acqua in grande quatità e con costanza? Da dove puo' essere arrivata, visto che non ho mai sofferto di questo genere di disturbi prima d'ora? Vi ringrazio per l'attenzione, buon lavoro.

Risposta del 02 luglio 2005

Risposta a cura di:
Dott. MARIO MELIS


Ciò che lei ha descritto definisce il quadro di una Pielonefrite, cioè di una infezione delle vie urinarie che ha coinvolto il rene.
Essa necessita di essere curata nel modo adeguato e per un tempo adguato (anche dopo la scomparsa dei sintomi).
Dubito che la "renella " centri qualcosa.
Deve fare un esame delle urine ed una urinocoltura e visto il permanere di disturbi, seppur attenuati, sarebbe opportuno praticare una urografia.

Dott. Mario Melis
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Urologia
CAGLIARI (CA)

Ultime risposte di Salute maschile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube