Rettocolite aspecifica

03 luglio 2016

Rettocolite aspecifica


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


30 giugno 2016

Rettocolite aspecifica

Buon giorno, all'inizio dell'anno dopo aver avuto tracce di sangue nelle feci per circa 1 mese 1/2 e avendo fatto tutti gli accertamenti del caso mi è stato riscontrato una retto colite aspecifica. Ora sto prendendo pentacol 800 da 2 mesi il problema sembra migliorato anche se ogni tanto ho proprio la sensazione che la pancia, "parte bassa"sia pesante quasi ingolfata (se mi passa il termine) vorrei chiederle se è normale in fase di cura avere questi disturbi e se possibile capire come una diagnosi può risultare aspecifica con un esame istologico? Premetto che prima che mi accadesse questo problema, facevo un uso smodato di oki causa di una cervicale persistente da anni.
Grazie in anticipo per il servizio che offrite e buona giornata.

Risposta del 03 luglio 2016

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


È proprio in base all'esame istologico che può essere fatta quella diagnosi, non altrimenti. Sì, è normale che anche con la cura in corso lei possa avere ancora qualche disturbo, perchè spesso, si tratta di cure piuttosto lunghe.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Infezioni correlate all’assistenza, al via la campagna #ALLEAMICI
Stomaco e intestino
22 dicembre 2020
Notizie e aggiornamenti
Infezioni correlate all’assistenza, al via la campagna #ALLEAMICI
Microbiota intestinale: un ruolo centrale nella salute
Stomaco e intestino
11 dicembre 2020
Notizie e aggiornamenti
Microbiota intestinale: un ruolo centrale nella salute