Riabilitazione

27 maggio 2005

Riabilitazione




24 maggio 2005

Riabilitazione

in un paziente che ha avuto un'emorragia subracnoidea da aneurisma, a seguito di arteriografia è stato riscontrato un'aneurisma sanguinante alla carotide che è stato embolizzato ed un aneurisma mai sanguinante che non è stato toccato. quando è preferibile effettuare la seconda embolizzazione?

Risposta del 27 maggio 2005

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI MIGLIACCIO


Bisognerebbe conoscere le caratteristiche dell'aneurisma scoperto in corso di angiografia, cioè quello che non ha sanguinato, la sua morfologia, a quale arteria "appartiene" ecc. Inoltre bisogna valutare le condizioni generali del paziente. Orientativamente credo che la seconda embolizzazione potrà essere effettuata a non meno di tre mesi di distanza. Si consulti comunque con il neuroradiologo che ha effettuato il primo intervento.
Cordialità ed auguri

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)



Ultime risposte di Mente e cervello

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Alzheimer, la forma più frequente di demenza
Mente e cervello
15 ottobre 2021
Notizie e aggiornamenti
Alzheimer, la forma più frequente di demenza
Padovani, Airalzh: Telehealth rivoluzione per Alzheimer
Mente e cervello
05 ottobre 2021
Notizie e aggiornamenti
Padovani, Airalzh: Telehealth rivoluzione per Alzheimer
Omega 3 e vitamina B: gli integratori per il cervello
Mente e cervello
24 settembre 2021
Notizie e aggiornamenti
Omega 3 e vitamina B: gli integratori per il cervello