Risultati esami endoscopici contrastanti

20 febbraio 2017

Risultati esami endoscopici contrastanti




16 febbraio 2017

Risultati esami endoscopici contrastanti

Da oltre dieci anni, periodicamente, eseguo la colonoscopia e gastroscopia. Quest'ultima ha sempre evidenziato, nella diagnosi endoscopica, un reflusso esofageo.
Lo scorso dicembre, per la prima volta, ho eseguito una ph-impedenzometria 24 h prescrittami dall'otorino per un vellichio inveterato al basso faringe. Diagnosi: non c'è reflusso. Il mio medico curante non ha saputo cosa dire anche relativamente agli inibitori della pompa protonica che assumo due volte l'anno.
Grazie degli eventuali chiarimenti. Cordialmente.

Risposta del 20 febbraio 2017

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Probabilmente non ha avuto reflussi nel corso dell' esame o ha avuto reflussi lievi, che la sonda non ha rilevato. La negatività di un esame non può escludere al 100% che il fenomeno reflusso esista. Sappiamo che esiste, perchè è stato documentato dall' endoscopista.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube