Rssi per mio figlio 16enne

30 agosto 2008

Rssi per mio figlio 16enne




25 agosto 2008

Rssi per mio figlio 16enne

Gentili Dottori, mio figlio (16 anni) soffre di crisi d’ansia e attacchi di panico. Dopo quasi un anno di sedute settimanali, la psicologa che lo ha in cura, in accordo con la neuropsichiatra delle stessa struttura, ci ha proposto di iniziare una cura farmacologia del tipo RSSI. Le domande che Vi pongo sono le seguenti: § È opportuno intervenire con cure farmacologiche anche in età cosi giovane? § quali sono le precauzioni da utilizzare (analisi cliniche, visite mediche, ecc. ) prima di iniziare una tale cura? § Quale farmaco nell’ambito della categoria RSSI consigliate? § Quale è il dosaggio e la durata della cura? § Quali sono i fattori da monitorare durante il trattamento (positivi/negativi) che indicano se proseguire o sospendere il trattamento? Le mie domande sono tante, come tante è la paura di prendere delle decisioni sbagliate; attendo le Vostre indicazioni e gentilmente Vi saluto. Grazie

Risposta del 30 agosto 2008

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA ADELAIDE BALDO


Le cure con SSRI si possono fare anche in adolescenza. Naturalmente ci deve essere l'indicazione corretta, ma questa vale anche per gli adulti! Sono d'accordo con lei nel dire che le terapie farmacologiche vanno effettuate con prudenza e tenendo in con siderazione molti altri fattori, ma credo anche che bisognerebbe essere meno diffidenti verso i farmaci che in moltissimi casi aiutano a risolvere situazioni altrimenti irrisolvibili. Tutto sta nel buon senso e nella preparazione del medico. Gli stati d' Ansia, di panico, e di Depressione hanno sempre anche una base biologica e il farmaco serve proprio a riportare equilibrio in quei meccansimi biochimici che si sono inceppati.

Dott. Ssa M. Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)

Ultime risposte di Mente e cervello




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube