Rx rachide cervicale

15 settembre 2014

Rx rachide cervicale




11 settembre 2014

Rx rachide cervicale

Buongiorno ho effettuato un rx rachide cervicale per sospetta discopatia L4-L5. Risultato come da referto: in atto non si apprezzano cedimenti somatici.
Alineati i muri posteriori dei metameri.
Conservato l'allineamento dei muri posteriori dei metameri.
Ridotta in ampiezza la lordosi cervicale.
Ridotti in ampiezza sul versante posteriore gli spazi intersomatici C4-C5, C5-C6 e C6-C7 con piccoli becchi osteofitici anteriori e posteriori.
Iniziale sclerosi ossea delle art. interapofisarie ed appuntimento dei processi uncinati.
Potrei avere cortesemente una spiegazione della situazione in generale e soprattutto dell'ultima frase?
Devo preoccuparmi?
Cordiali saluti.

STEFANO

Risposta del 15 settembre 2014

Risposta a cura di:
Dott. PASQUALE PRISCO


Gentile paziente
è buona regola esibire gli esami eseguiti al medico prescrittore.
Inoltre il semplice referto non può essere considerato indicativo ai fini di una diagnosi:
sono necessari l'anamnesi, ossia il racconto della data di insorgenza e dello sviluppo della patologia, l'esame clinico e gli esami effettuati (non i referti ).
Mi dispiace non poterle essere utile per questi motivi.
Potrei sbagliare o indurre lei in errore.
Saluti
N. B. la RX descrive fenomeni di natura artroreumatica, sicuramente fastidiosi, tendenti ad aggravarsi con l'età.

Dott. Pasquale Prisco
Medico Ospedaliero
Specialista convenzionato
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Torre Annunziata (NA)

Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube