Sanguinamento anale

12 giugno 2015

Sanguinamento anale




11 giugno 2015

Sanguinamento anale

Salve, circa 3 settimane fa ho avuto un’irritazione anale, con gonfiore duratami per circa 1 settimana e mezza, che poi si é semplicemente curata spontaneamente. Tuttavia non so se sia legato a ciò che le ho appena riferito, da qualche giorno mi sono accorto che quando vado in bagno, ritrovo o sulle feci o sulla carta igienica del sangue color rosso vivo, mi sono documentato, e avendo già sofferto, solo una volta di Emorroidi esterne, mi sento di escluderlo, anche perché ora non ho alcun gonfiore, non provo dolore, nè prurito nè prima nè dopo nè durante la defecazione. Ho letto che le Emorroidi interne potrebbero essere indolori e comportare sanguinamento anale, ho letto che la probabilità che si tratti di un tumore sia molto bassa avendo io 18 appena compiuti, senza precedenti malattie, fisico snello. .

Mi faccia sapere, la ringrazio per l’attenzione.

Risposta del 12 giugno 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


La probabilità del tumore non è solo bassa, è semplicemente nulla. Evidentemente vi sono delle piccole Emorroidi interne che sanguinano al passaggio delle feci. Provi con qualche pomata (gliela può consigliare lo stesso farmacista) ; se il disturbo non passa, si faccia richiedere una visita dello specialista proctologo.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:


Ultimi articoli
Rettorragia
26 novembre 2019
Sintomi
Rettorragia
Disbiosi intestinale: come si cura
22 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Disbiosi intestinale: come si cura
Cos’è la disbiosi intestinale
15 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Cos’è la disbiosi intestinale
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube