Seno ingrossato e aspetto a buccia d'arancia dopo radioterapia

07 settembre 2014

Seno ingrossato e aspetto a buccia d'arancia dopo radioterapia




03 settembre 2014

Seno ingrossato e aspetto a buccia d'arancia dopo radioterapia

Salve, ho fatto una quadrantectomia in dicembre 2013 per carcinoma duttale in situ e uno infiltrante, asportazione di due linfonodi con esito negativo. Fatto 18 + 8 sedute di radioterapia che ho terminato a metà marzo e sono in terapia farmacologia con Tamoxifene ed Enantone trimestrale. Già da ormai tre mesi il seno operato è aumentato di volume, sul lato interno in prossimità dello sterno ha un aspetto a buccia di arancia lievemente arrossato ma piuttosto rigido, sento talvolta dolore, il capezzolo sembra sporgere in fuori. Ho fatto mammografia, ecografia tutte negative. L'oncologo ha detto che è solo l'esito della radioterapia. Ora vi chiedo se è possibile che la radioterapia abbia questi effetti e se posso stare tranquilla che non ci sia una recidiva del carcinoma.

Risposta del 07 settembre 2014

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA LETIZIA PRIMO


Gentile paziente probabilmente lei soffre di linfedema post radioterapia che in genere interessa braccio ed ascella ma può coinvolgere anche il seno. Avendo asportato i linfonodi la linfa ristagna e favorisce l’aspetto a buccia d’arancia. Bisogna in primis cercare di mobilizzare l’arto il più possibile per evitare che la linfa continui ad accumularsi ma essendo una patologia cronica la soluzione valida al 100% non c’è. Se si tratta di linfedema (la diagnosi è di competenza medica) utile l’utilizzo di saponi a PH acido sotto PH 5. 5 e l’utilizzo costante di creme idratanti meglio se a base di arnica, calendula o camomilla. Possono essere utile integratori a base di cumarina (melilotus officinalis) e bioflavonoidi (es rutina o esperidina) Necessario il trattamento fisico decongestivo con il linfodrenaggio manuale, bendaggio linfologico ed eventualmente contenzione elastica sempre effettuate da personale specializzato. Ottimo anche il nuoto e la ginnastica dolce. Le consiglio di rivolgersi al centro di oncologia che la segue dove i colleghi sapranno darle indicazioni precise
Buona giornata



Dott. Ssa Maria Letizia Primo
Specialista attività privata
Specialista in Medicina legale
Specialista in Psichiatria
Specialista in Scienza dell'alimentazione
Torino (TO)

Ultime risposte di Tumori


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube