Sessualità e hpv

07 maggio 2014

Sessualità e hpv




29 aprile 2014

Sessualità e hpv

Ho scoperto da poco tempo di aver contratto un virus Hpv un anno fa. In questo lasso di tempo per fortuna non ho avuto rapporti sessuali. Adesso mi frequento con un ragazzo e mi chiedo come devo affrontare la mia sessualità ;, cioè se il sesso vada evitato fino a quando non guarisco (il che può richiedere un minimo di due anni almeno, mi par di capire ), o se ci sono accorgimenti che è possibile adottare per evitare a lui una possibile infezione.

Il problema in realtà è di natura anche psicologica, sono giovane e ho incontrato questo ragazzo di cui mi sto innamorando, mi preoccupa il fatto che possa scappare disgustato da me quando gli dirò di aver contratto il virus. Se il sesso deve essere da me completamente evitato per non intaccare lui o qualsiasi altro uomo significa che dovrei porre un limite alla mia affettività e evitare letteralmente di innamorarmi nei prossimi anni, il che mi renderebbe assai infelice. Ma se c'è una speranza che lui rimanga con me nonostante tutto, quali sarebbero le precauzioni da prendere, le cose e i gesti da fare o da non fare sotto le lenzuola?

Risposta del 07 maggio 2014

Risposta a cura di:
Dott. SANDRO CAMMELLI


ripetere il pap test con la determinazione del DNA virale e. . . se il ceppo fosse compreso tra quelli a rischio, usare il profilattico ed evitare sesso orale. . . . . una quota non bassa di infezioni si risolve spontaneamente e nel frattempo stai prudente e controllati ogni 6 mesi

Dott. sandro cammelli
Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Piantedo (SO)

Ultime risposte di Salute femminile


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube