Sifilide

26 marzo 2007

Sifilide




23 marzo 2007

Sifilide

circa 4 anni fa sono stata curata per sifilide. gli esami sierologici fatti sucessivamente hanno confermato la guarigione totale, il dermatologo che mi aveva in cura mi ha parlato di "cicatrice sierologica" che scomparirà con il tempo. Da allora non ho più avuto il coraggio di fare il pap-test per non dover raccontare questa striste storia. La mia domanda è: sono costretta a dirlo o posso non farlo? un'altra domanda: prima dell'accaduto ero anche donatrice di sangue, posso farlo dinuovo o ci sono tracce? Immaginate il mio imbarazzo, da allora non ho più fatto neanche una visita ginecologica, ma ormai penso di poter dimenticare, fatemi sapere, grazie mille!

Risposta del 26 marzo 2007

Risposta a cura di:
Dott. LUIGI LAINO


Gentile Signora,

Assolutamente esegua i PAP Test periodici: ne va della sua salute.

Le cicatrici sierologiche nulla c'entrano con la patologia che ha avuto (che no nc'è più) ma sappia che possono rimanere per lungo tempo.

saluti.
info segreteria 06. 70497813

Dott. Luigi Laino
Ricercatore
Specialista in Dermatologia e venereologia
ROMA (RM)

Ultime risposte di Pelle




Vedi anche:
Ultimi articoli
Orticaria, come riconoscerla
31 agosto 2020
Notizie e aggiornamenti
Orticaria, come riconoscerla
Meduse: le strategie giuste se si viene colpiti
17 agosto 2020
Notizie e aggiornamenti
Meduse: le strategie giuste se si viene colpiti
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa